Il Bosco Solidale: Sostenibilità come opportunità di innovazione e crescita

Domenica 13 Settembre all’interno di Fiera & Festival delle Foreste di Longarone, abbiamo presentato il caso de “Il Bosco in Spiaggia“, progetto nato nel periodo di lockdown e volto ad utilizzare il legno degli alberi abbattuti dalla tempesta Vaia per realizzare strutture atte a garantire il distanziamento sulle spiagge.

Il progetto nasce dall’idea del nostro Presidente Alessandro Montanari, che sognava di realizzare un prodotto per garantire il distanziamento sociale sulle spiagge Venete utilizzando il legno derivante dagli alberi abbattuti dalla tempesta Vaia del 2018. Da questa visione ne è nato un progetto di marketing etico volto a destinare proventi economici al restauro dei boschi del Veneto colpiti dalla tempesta Vaia, attraverso un programma di sensibilizzazione e di responsabilità ecologica e sociale ideato e promosso dai nostri amici e partner di Sbalchiero&Partners.

Il tema principale dell’evento è stato promuovere un confronto tra imprese e istituzioni sulla possibilità di realizzare interventi efficaci ed incisivi che pongano al centro l’ambiente e lo sviluppo sostenibile. All’incontro era presenti, oltre a Manaly Stand Eventi e Sbalchiero & PartnersVeneto Agricoltura e PEFC Italia partner istituzionali che hanno supportato il progetto e Raffaella Fagnoni professoressa ordinaria di disegno industriale allo IUAV ed esperta di design sociale e ambientale.

In Italia i boschi coprono il 36,4% delle superfici, ma mancano politiche adatte per permettere al settore forestale di decollare. Basti pensare che l’Italia importa oltre 20 milioni di tonnellate di legno l’anno (spesso di provenienza non trasparente), pari a quasi l’80% del totale utilizzato nel nostro Paese. È quanto emerge dal “Primo rapporto nazionale sullo stato delle foreste e del settore forestale” che racconta di un mercato molto al di sotto delle medie europee.

L’auspicio è di riuscire a trasformare il caso isolato de “Il Bosco in Spiaggia” in un programma più ampio e dal respiro nazionale chiamato “Il Bosco Solidale”, con l’obiettivo di valorizzare il legno locale, sensibilizzando imprese e consumatori attraverso iniziative sociali, filiere certificate e prodotti ecosostenibili.

Per rivedere la conferenza clicca su link https://www.youtube.com/watch?v=Vt5UaADTQjc


Il pensiero del Presidente

Gentilissimi,

L’attuale situazione COVID-19 ha fermato completamente le nostre attività a partire dal 22 Febbraio 2020. In un primo momento molti di noi credevano in una ripresa in tempi brevi, ma così non è stato.

Il settore fieristico è stato tra i primi settori a subire le conseguenze dell’emergenza COVID-19, e se inizialmente le maggiori manifestazioni internazionali erano state rinviate di qualche mese, (Mido, Vinitaly, Salone del Mobile, etc..) con il passare dei giorni ed il susseguirsi dei decreti, molte di queste sono state annullate e riprogrammate per l’anno successivo.

È chiaro che stiamo affrontando una crisi depressiva mondiale, ma che colpisce l’Italia in modo più profondo, sul piano sanitario, economico e sociale.

Noi di Manaly ci siamo da subito impegnati per mettere finanziariamente in sicurezza l’azienda, pronti a resistere il più possibile e consapevoli che nessuno potrà di fatto aiutarci in termine economici se non noi stessi. Il nostro impegno oggi è di agire in piena sicurezza, conservare il posto di lavoro ai nostri 21 soci e dipendenti, cercare di pagare i nostri fornitori nei tempi più brevi possibili e mantenere viva la relazione con i nostri clienti.

Attendiamo il futuro analizzando le nostre competenze e i nostri attuali processi per metterli a disposizione anche di altri mercati e renderli ancor più flessibili, dinamici e pronti a vivere ancora da protagonisti nuove esperienze assieme a tutti Voi.

Questa durissima e inaspettata esperienza ci accomuna e ci cambierà tutti, saremo costretti a lavorare in modo diverso, ma ci permetterà anche di migliorare e di innovare anche con il vostro aiuto.

Cordialmente,

Il presidente
Alessandro Montanari


Stand reale delocalizzato

In questo difficile momento sociale ed economico che tutto il mondo sta affrontando, il settore fieristico è stato tra i primi a subire le conseguenze dell’emergenza COVID-19.

Molti professionisti si chiedono quale sarà il punto di svolta per il settore, che vive d’incontri, viaggi, strette di mano e socializzazione.

Nell’attesa di ripartire siamo stati coinvolti nel progetto di TARGET DUE, azienda leader nel settore delle tecnologie per la comunicazione, che ha sviluppato una formula per permettere alle aziende di sostituire temporaneamente la presenza fisica in fiera.

Lo Stand Reale Delocalizzato si propone come strumento integrativo alle esistenti strategie comunicative e commerciali dell’azienda. Lo Stand Reale Delocalizzato è uno strumento potente, completamente personalizzabile e semplice da integrare, che mira a coinvolgere abituali professionisti dell’evento fiera in questo momento di forzato stop.

COME

  • Mettendo a disposizione le competenze progettuali e costruttive di Manaly StandEventi e le molteplici soluzioni tecnologiche di TARGET DUE;
  • Realizzando veri e propri spazi espositivi che, con il supporto di tecnologie innovative, consentiranno una nuova esperienza di relazione dei partecipanti e delle interazioni tra di loro

DOVE

  • Lo stand delocalizzato può essere costruito ovunque, presso le vostre aziende, i nostri magazzini o location scelte appositamente per l’evento


FORMAT TECNICO

  1. Manaly StandEventi interpreta e traduce gli obiettivi espositivi, commerciali e comunicativi del cliente attraverso un’approfondita e dettagliata fase analitica e concettuale, tradotta successivamente in progetto e concretizzata dai nostri esperti artigiani.
  2. Una volta realizzata la “scenografia” TARGET DUE si occuperà di programmare una regia completamente personalizzata, la quale comprenderà:. Allestimento di una regia Audio, Video e Luci
    . Realizzazione di contenuti grafici e/o video per le presentazioni in live streaming.
    . Programmazione di dirette live nel corso delle giornate “Fieristiche per presentare la vostra azienda.
  3. I partecipanti alla “Fiera” si potranno invitare, inviando loro una mail a cui si registreranno, oppure tramite un link di invito e potranno accedere alle dirette tramite laptop, tablet e smartphone. In base al numero di partecipanti si potrà capire come gestire la programmazione dei live. La diretta trasmessa potrà poi essere visionata dai clienti in “on demand” se richiesto.
  4. Possibilità di chiarimenti in diretta, tramite la piattaforma “web conference” che verrà gestita da moderatori (personale specializzato della vostra azienda) oppure si potrà rispondere ai vari quesiti, tramite chat, mail o contatto telefonico.